skip to Main Content

Come Funzionano i vaccini mRNA Covid-19

Funzionamento dei vaccini mRNA COVID-19

I vaccini Messenger RNA, chiamati anche vaccini mRNA, sono alcuni dei primi vaccini COVID-19 autorizzati per l’uso negli Stati Uniti.

Nuovo approccio ai vaccini
I vaccini a mRNA sono un nuovo tipo di vaccino per la protezione dalle malattie infettive. Per innescare una risposta immunitaria, molti vaccini immettono un germe indebolito o inattivato nel nostro corpo. I vaccini a mRNA, invece, insegnano alle nostre cellule come produrre una proteina, o anche solo un pezzo di proteina, che innesca una risposta immunitaria all’interno del nostro corpo. Quella risposta immunitaria, che produce anticorpi, è ciò che ci protegge dall’infezione se il vero virus entra nel nostro corpo.

Uno sguardo più da vicino a come funzionano i vaccini mRNA COVID-19

I vaccini COVID-19 mRNA danno istruzioni alle nostre cellule di creare un pezzo innocuo di quella che viene chiamata “proteina spike”. La proteina spike si trova sulla superficie del virus che causa COVID-19.

I vaccini COVID-19 mRNA vengono somministrati nella parte superiore del muscolo del braccio. Una volta che le istruzioni (mRNA) sono all’interno delle cellule immunitarie, le cellule le usano per creare il pezzo di proteina. Dopo che la parte proteica è stata prodotta, la cellula scompone le istruzioni e le elimina.

Successivamente, la cellula mostra il pezzo di proteina sulla sua superficie. Il nostro sistema immunitario riconosce che la proteina non vi appartiene e inizia a costruire una risposta immunitaria e a produrre anticorpi, come accade nelle infezioni naturali contro COVID-19.

Alla fine del processo, il nostro corpo ha imparato a proteggersi da future infezioni. Il vantaggio dei vaccini a mRNA, come tutti i vaccini, è che quelli vaccinati ottengono questa protezione senza dover mai rischiare le gravi conseguenze di ammalarsi di COVID-19.

I vaccini mRNA COVID-19 saranno rigorosamente valutati per la sicurezza
I vaccini a mRNA sono stati tenuti alla stessa icona esterna standard di sicurezza ed efficacia rigorosa di tutti gli altri tipi di vaccini negli Stati Uniti. Gli unici vaccini COVID-19 che la Food and Drug Administration (FDA) renderà disponibili per l’uso negli Stati Uniti (previa approvazione o autorizzazione all’uso di emergenza) sono quelli che soddisfano questi standard.

I vaccini a mRNA sono nuovi, ma non sconosciuti

I ricercatori studiano e lavorano con i vaccini a mRNA da decenni. L’interesse per questi vaccini è cresciuto perché possono essere sviluppati in laboratorio utilizzando materiali prontamente disponibili. Ciò significa che il processo può essere standardizzato e ampliato, rendendo lo sviluppo del vaccino più veloce rispetto ai metodi tradizionali di produzione dei vaccini.

I vaccini a mRNA sono stati studiati in precedenza per influenza, Zika, rabbia e citomegalovirus (CMV). Non appena sono state disponibili le informazioni necessarie sul virus che causa COVID-19, gli scienziati hanno iniziato a progettare le istruzioni dell’mRNA affinché le cellule costruissero l’esclusiva proteina spike in un vaccino a mRNA.

La futura tecnologia del vaccino a mRNA potrebbe consentire a un vaccino di fornire protezione per più malattie, riducendo così il numero di colpi necessari per la protezione contro le comuni malattie prevenibili con il vaccino.

Oltre ai vaccini, la ricerca sul cancro ha utilizzato l’mRNA per attivare il sistema immunitario e mirare a specifiche cellule tumorali.

Fatti sui vaccini mRNA COVID-19
Non possono dare a qualcuno COVID-19.

I vaccini a mRNA non utilizzano il virus vivo che causa COVID-19.
Non influenzano né interagiscono in alcun modo con il nostro DNA.

L’mRNA non entra mai nel nucleo della cellula, che è dove è conservato il nostro DNA (materiale genetico).
La cellula si rompe e si sbarazza dell’mRNA subito dopo aver finito usando le istruzioni.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Back To Top