skip to Main Content

Novità – Morbillo nei Viaggiatori Internazionali

ll morbillo è una delle malattie più altamente infettive. È una causa importante di malattia e morte tra i bambini di tutto il mondo, nonostante la disponibilità di un vaccino sicuro ed efficace. Il rischio di morbillo dei viaggiatori si trova in tutto il mondo ed è ancora comune in molti paesi, in particolare in alcune parti dell’Africa e dell’Asia. Negli ultimi anni ci sono stati diversi focolai in altri paesi, tra cui:

Giappone
Taiwan
Filippine
Nuova Zelanda
Tailandia
Siria
Stati Uniti d’America
Paesi europei: Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Finlandia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Polonia, Portogallo, Romania e Regno Unito
Anche i paesi confinanti nella regione europea sono stati colpiti: Albania, Bielorussia, Georgia, Russia, Serbia, Turchia e Ucraina

Il morbillo si diffonde attraverso starnuti, tosse, contatto personale stretto o contatto diretto con le secrezioni respiratorie.

Durante i mesi estivi, la probabilità di venire a contatto con il morbillo è probabilmente più alta a causa del fatto che le persone si uniscono in destinazioni turistiche famose. I bambini e coloro che vivranno o lavoreranno a stretto contatto con la popolazione locale in paesi in cui il morbillo è comune o con un’epidemia recente sono a più alto rischio.

La malattia
Il morbillo può essere diffuso da una persona infetta da 4 giorni prima dell’inizio dell’eruzione cutanea a 4 giorni dopo l’eruzione cutanea. I sintomi di solito si sviluppano circa 10 giorni dopo e includono:

febbre
tosse, naso che cola e occhi rossi irritati
stanchezza generale e malessere
un’eruzione chiazzata, priva di prurito che inizia sulla testa e sul collo e si diffonde al resto del corpo

L’infezione da morbillo può essere grave e può essere fatale. Gravi complicazioni possono includere:

grave diarrea e disidratazione
infezioni respiratorie come la polmonite
si adatta
gonfiore del cervello
cecità

Consigli per i viaggiatori

I viaggiatori in paesi in cui il morbillo è comune o in cui si verificano focolai sono a rischio di contrarre la malattia se non completamente protetti.

Prima del viaggio:

chiedere consiglio a un operatore sanitario
controlla se sei immune al morbillo; per essere immuni è necessario aver avuto un’infezione da morbillo in passato o due dosi di morbillo contenenti vaccino
se non è immune, sono necessarie due dosi di morbillo contenenti il ​​vaccino per la protezione
essere consapevoli del rischio di esposizione al morbillo nonché di come si sviluppa e dei sintomi della malattia

Durante il viaggio:

al fine di ridurre al minimo il rischio di contrarre infezioni in un aereo, i passeggeri che non stanno bene, specialmente se hanno la febbre, dovrebbero ritardare il viaggio fino a quando non si sono ripresi
una compagnia aerea ha il diritto di rifiutare qualsiasi passeggero che non stia bene e che possa essere contagioso
l’infezione può diffondersi tra i passeggeri seduti nella stessa area di un aereo, solitamente a causa di tosse, starnuti o contatto. Questo non è diverso dall’essere vicini a qualcuno in qualsiasi altra forma di trasporto, come un autobus o un treno
se un viaggiatore viaggia in aereo mentre è contagioso del morbillo, gli altri passeggeri di quell’aereo devono essere contattati e informati dalle autorità sanitarie

Al ritorno:

i viaggiatori di ritorno che sospettano di avere il morbillo dovrebbero:
cercare assistenza medica ma chiamare in anticipo la pratica medica in modo che possano essere prese misure per limitare l’esposizione ad altre persone.
evitare luoghi pubblici (come lavoro, scuola, servizi sanitari, centri commerciali) ed evitare l’uso del trasporto pubblico.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Back To Top